Orange and Dark Chocolate Fudge

united_kingdom_640

Click to translate

Sei mesi trascorsi in Inghilterra e ho completamente snobbato i fudge.
Li associavo al caramello, al mou, ad uno zuccheroso appiccicume che proprio non mi attirava.
Poi, qualche mese fa, ho visto questa ricetta di Vincenzo e mi sono detta: devono essere buoni! Così, mi sono decisa a provare e…sorpresa!! Sono fantastici!!

fudge16

Sebbene la ricetta originale sia a base di zucchero, latte e burro – e quindi sia una sorta di caramello gommoso – questi fudge al cioccolato sono invece come dei cioccolatini morbidissimi e scioglievoli, ai quali non si può resistere.

L’origine è nordamericana: quale altro popolo poteva essere così furbo da inventarsi un dolce irresistibile in 3 ingredienti, 2 mosse e 3.000 calorie?
In realtà, i fudge originali richiedono una certa abilità: la loro riuscita, infatti, dipende dalla temperatura della mistura di latte e zucchero e dalla velocità di sbattimento del composto per evitare che si formino grandi cristalli di zucchero.
In questa versione, invece, sono velocissimi, di sicura riuscita e si prestano a miriadi di variazioni sul tema. Alla ricetta base si possono aggiungere frutta secca, liquore, aromi e spezie a piacimento.

Ora che li ho scoperti, non li lascerò più e mi preparo alle sperimentazioni più ardite. C’è qualcuno che vuole fare da assaggiatore?!

fudge1

ORANGE AND DARK CHOCOLATE FUDGE

  • 190 gr di cioccolato fondente
  • 170 gr di latte condensato
  • 25 gr di burro
  • scorza di mezza arancia

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria insieme al latte condensato e al burro; alla fine, unite la scorza d’arancia.
Versate il composto in una teglia – o un qualsiasi contenitore rettangolare – rivestita di carta da forno. Per queste dosi ve ne basterà una piccola, circa 15×20 cm, considerando che i quadratini dovranno essere alti circa 1,5-2 cm. Livellate l’impasto con una spatola o decorate la superficie con i rebbi di una forchetta. Coprite con la pellicola e mettete in frigo a raffreddare per qualche ora.
Trascorso questo tempo, rimuovete il vostro “blocco” dalla teglia e tagliatelo in tanti quadratini con un coltello affilato.
I fudge si conservano in frigo (dicono anche fuori, ma io non mi sono fidata) per diversi giorni e potete anche surgelarli.

fudge4

Inoltre, con un confezionamento adeguato,  fudge20

il fudge si presta ad essere un ottimo regalino,

per esempio quando siete invitati a casa di amici,

o un pensiero da fare sotto Natale…

non è mai troppo presto per pensarci! 🙂

Con questa ricetta partecipo al contest di Dolci Armonie

banner contest (1)

al contest de La bottega delle dolci tradizioni

in un sol boccone

 e al contest di Cinzia ai fornelli

finger _001

51 risposte a "Orange and Dark Chocolate Fudge"

  1. Io non mi azzardo, troppe calorie in un quadratino così gioiosamente peccaminoso. Devo dire che le tue prestazioni sono degne di una pasticceria di grido! Le foto e i dettagli poi sono sempre più belli…

  2. Io invece lo conosco…quando a Londra lavoravo in pizzeria avevamo una chocolate fudge cake che era la fine del mondo…ed ogni tanto aprivo il frigo per assaggiarne un pezzettino!
    Sai che non mi sono più fatta tentare? Almeno fino a quando ho letto il tuo post!!!
    Bacioni

  3. Io li ho sempre amati in Inghilterra peró non li ho mai fatti! Che voglia! Ti do l’indirizzo dove inviare la scatola ;)))))) bacioni

      • Io a Gloucester con il progetto
        Leonardo! Comunque poi ci tornavo due volte l’anno per trovare la famiglia dove stavo e con cui ho girato molto e poi ho avuto per 4 anni un compagno a londra!

      • Allora sei proprio di casa! Beh, si vede, da molte ricette…e dal tuo inglese! 🙂
        E’ un Paese meraviglioso, io ne sono innamorata e non perdo occasione di tornarci…ora ne avrei proprio voglia!

  4. Ma che meraviglia!!Certo che vanno bene, se non sono questi dei finger!La ricetta è sfiziosissima e hai fatto delle bellissime foto!!Grazie!!la aggiungo subito!

  5. Eh la gola la fanno, e di sicuro anche il palato! Ora però devi anche svelarci dove hai trovato le forbici o l’attrezzino per tagliare la carta forno tutta smerigliata! Bellina! 😉

  6. sai che anche io come te non li ho mai provati?? e ho il terrore che siano qualcosa di terribilmente dolce e stucchevole?? Ma se garantisci tu vado sul sicuro..cioccolato fondente e arancia poi è il top!
    un bacione
    Anna

  7. Ciao Alice, grazie per essere passata a trovarmi. Questo fudge lo conosco. Assomiglia molto alla ricetta dell’inossidabile Martha Stewart, con la differenza che ci sono i pistacchi e non l’arancia.Ma il risultato è lo stesso: dipendenza assoluta! Un abbraccio, Pat

    • Ciao Patty, grazie a te della visita e della tua risposta! Sì, la ricetta è quella che ai trova più comunemente in giro ma non sapevo quale fosse l’origine…effettivamente dà dipendenza! A presto!

  8. Ciao, questi sono da fare e magari considerarli regalo per le feste, meglio essere pronti 😉 Buona settimana.

  9. Eccomi di nuovo! Dopo aver copiato i fantastici cioccolatini con fantastici risulatati adesso sto provando con i fudge. …ti scrivo mentre a bagnomaria sto sciogliendo ciocco+aranc+burro+lattecond! Su fb ti invierò le foto 🙂
    Ah!! Una nota: il latte condensato l’ho fatto in casa (perchè quello industriale lo trovo un po’ troppo dolce)….ti farò sapere se ce la fa ad addensare tutto.

    • Ciao Michela! Che bello risentirti! Che brava che hai fatto il latte condensato da sola! Se ti va lasciami la ricetta su un messaggio di fb che sono curiosa! 🙂
      E poi aspetto le foto!
      Un abbraccio e buon lavoro!!

  10. Pingback: Il mio nuovo contest per voi “La cena a casa di amici”

Lasciate un commento...alimentano il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...