Crostone di asparagi, Galaverna e semi di sesamo

united_kingdom_640

Click to translate

Ancora a tema primaverile, ecco la seconda ricetta per il contest della Fattoria Il Palagiaccio. Di questa azienda che ha sede nel cuore del Mugello, delle loro vacche e dei loro prodotti avevo già parlato a proposito dei ravioli con fave e robiola su fonduta di Gran Mugello.
Oggi è la volta del Galaverna, un formaggio vaccino a pasta molle erborinata, con crosta fiorita edibile. Vi chiedete cosa significa? Significa che la crosta è stata trattata con delle specifiche muffe che le conferiscono consistenza soffice e colore biancastro, come se fosse un prato fiorito…o anche un prato coperto di brina, e infatti si può dire anche “crosta brinata”. Ma, vista la stagione, a me piace più crosta fiorita!
L’erborinatura, invece, riguarda la pasta interna, anch’essa caratterizzata da muffe che spesso assumono colorazione blu-verde…un po’ come il gorgonzola, per intendersi! E’ quindi un formaggio dal sapore forte, intenso e aromatico, ma dalla consistenza cremosa che quasi si scioglie in bocca.

Viene consigliato con miele e mostarde, ma io ho dato un’interpretazione tutta mia. Dei piccoli crostoni, semplici e veloci ma gustosissimi, grazie a questo formaggio saporito e agli asparagi, veri principi della cucina primaverile. Le cipolline e i semi di sesamo completano il tutto. Dieci minuti e il pranzo è pronto…io me ne sono mangiati quattro…e l’arcata dentaria in negativo dell’ultima foto lo dimostra! Il mio dentista sarebbe fiero del risultato ottenuto con anni di apparecchio fisso…un morso perfetto! 😀

crostoni galaverna e asparagi-6

CROSTONE DI ASPARAGI GALAVERNA E SEMI DI SESAMO

Dose: 4 persone       Tempo di preparazione: 10 minuti       Tempo di cottura: 10 minuti

  • 8 fette medie di pane casereccio (circa 250 gr)
  • 150 gr di Galaverna del Mugello
  • 400 gr di asparagi
  • 2-3 cipollotti freschi
  • 2 cucchiai di semi di sesamo
  • pepe nero

Lavate gli asparagi, scartate 2-3 cm alla base e tagliate il resto in 4 segmenti, lasciando le punte integre.
Tuffate i gambi in abbondante acqua leggermente salate e fate bollire per 5 minuti, poi unite anche le punte e cuocete per altri 5 minuti (anche meno se sono molto sottili). Scolate e raffreddate sotto l’acqua corrente.
Tostate le fette di pane nel forno (modalità grill a 200° per circa 5 minuti), poi distribuite sopra ad ogni fetta una generosa dose di Galaverna, un po’ di asparagi e rimettete in forno per pochi minuti, fino a che il formaggio non inizia a fondere. A quel punto togliete dal forno, distribuite su ogni crostone un po’ di cipollotti e i semi di sesamo, macinatevi sopra del pepe nero e servite immediatamente.

crostoni galaverna e asparagi-7 crostoni galaverna e asparagi-3 crostoni galaverna e asparagi-8

18 risposte a "Crostone di asparagi, Galaverna e semi di sesamo"

  1. Ma la galaverna non è anche quando è molto umido e ghiaccia, e tutti i rami si coprono di un rivestimento di ghiaccio? Può essere che il nome venga da quello per la crosta brinata? Comunque fanno un sacco gola…

  2. Ciao Alice! Ti abbiamo nominato per il premio Beautiful Blogger Award. Per sapere di cosa si tratta trovi tutte le info nel nostro ultimo articolo. Un modo carino per far conoscere il tuo blog!
    Tanti saluti!
    Manuela e Valentina

  3. Pingback: Taste Firenze 2016: i miei preferiti | panelibrienuvole

  4. Pingback: Menù di primavera con i formaggi del Palagiaccio | panelibrienuvole

Lasciate un commento...alimentano il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...