Paccheri ripieni con crema di melanzane e ricotta salata

united_kingdom_640

Click to translate

Sìssìssì, anche io lo voglio postare il mio piatto di arrivederci all’estate.
Che ovunque ti giri è tutto un leggere di ricordi delle vacanze e ricette delle vacanze e ingredienti delle vacanze, e come ci manca il sole-il mare-la spiaggia, ecc ecc….
E invece io la saluto volentieri l’estate.
Con cordialità anche, visto che è stata mite, ma la saluto senza nostalgia.
Questo piatto mi piace perché adoro le melanzane, mica perché adoro l’estate!

A noi è piaciuto molto. E’ abbastanza di effetto e se avete ospiti può essere preparato in anticipo e infornato poco prima di cena. E con questo, saluto l’estate e mi metto alla finestra a spiare l’arrivo dell’autunno.

paccheri ripieni con melanzane e ricotta salata

PACCHERI RIPIENI CON CREMA DI MELANZANE E RICOTTA SALATA

Ingredienti per 4 persone:

  • 350 gr di paccheri lisci (per me La Rigorosa di Gragnano)
  • 3 melanzane scure allungate medio-grandi (circa 1,2 kg)
  • 120 gr di ricotta salata (80 + 40)
  • 300 ml di passata di pomodoro
  • 1 uovo grande
  • 4 pomodori secchi sott’olio
  • 2 spicchi d’aglio
  • 3 rametti di timo
  • 4-5 foglioline di menta
  • 6-7 foglie di basilico
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Lavate le melanzane, dividetele a metà e disponetele sulla placca da forno, con la buccia verso il basso. Bucherellate la parte superiore con i rebbi di una forchetta e fate cuocere a 220° per circa 40 minuti; la polpa dovrà essere morbida e aver perso buona parte dell’acqua.
In una padella antiaderente, scaldate due cucchiai d’olio evo con uno spicchio d’aglio diviso a metà; dopo 5 minuti rimuovete l’aglio e versate la passata di pomodoro. Fate cuocere 10 minuti, o finché la passata non si sia ritirata a sufficienza.
Con una mezzaluna, tritate finemente i pomodori secchi, lo spicchio d’aglio rimasto e le erbe aromatiche.
Una volta che le melanzane si sono raffreddate, sbucciatele, tagliatele a pezzi e passatele al mixer insieme all’uovo e al trito aromatico. Unite infine 80 gr di ricotta salata grattugiata e mettete in frigo.
Lessate i paccheri in acqua salata per circa metà del tempo di cottura indicato sulla confezione. Scolateli, passateli sotto l’acqua fredda e disponeteli ad asciugare su un canovaccio pulito, uno a fianco all’altro.
Distribuite un cucchiaio di passata di pomodoro sul fondo di una pirofila, poi iniziate a riempire i paccheri uno per uno con la crema di melanzane, aiutandovi con una sac-à-poche per velocizzare l’operazione. Mano a mano che li riempite disponeteli in verticale sula pirofila fino a riempirla completamente, cercando di non lasciare spazi vuoti.
Versate un po’ di passata di pomodoro sulla superficie e ripassate in forno a 180° per 10-15 minuti, aggiungendo un po’ di passata se la parte superiore dei paccheri dovesse asciugarsi troppo. Infine, cospargete la superficie con la restante ricotta grattugiata e passate al grill per 5 minuti.
Fate raffreddare qualche minuto prima di servire.

paccheri ripieni con melanzane e ricotta salata

EGGPLANT AND SALTED RICOTTA STUFFED PACCHERI

Serving 4

  • 350 gr paccheri
  • 3 dark eggplant of medium size (about 1,2 kg)
  • 120 gr salted ricotta, grated (you can replace it with Parmesan cheese)
  • 300 ml tomato sauce
  • 1 egg, big
  • 4 sundried tomatoes in olive oil
  • 2 garlic cloves
  • 3 sprigs of rosemary
  • 4-5 small leaves of mint
  • 6-7 leaves of basil
  • extra-virgin olive oil
  • salt

Wash the eggplants, cut  in half and put them on a baking tray linen with parchment. Pierce the pulp with a fork and bake at 220°C/430°F for about 40 minutes. The pulp must become soft and loose almost all the water.

In a non-stick pan, warm up two tbsp of olive oil and a clove of garlic, peeled.  After 5 minutes remove the garlic and pour tomato sauce. Cook for 5 minutes at medium heat, until the sauce is boiled down. Chop finely the sundried tomatoes, a clove of garlic and aromatic herbs. Once lukewarm, peel the eggplant, cut roughly and pass them in the blender with the egg and the aromatic mix. Add 80 gr of grated ricotta and refrigerate.

In a big pot, warm up enough water; when it boils add salt and then pour in the paccheri. They must cook for about half the time written on the package; drain them and pass them under cold water to stop the cooking. Drain again and put over a clean cloth to dry, one next to the other.

Take an oven pan, spread one or two spoonful of tomato sauce at the bottom. Fill the paccheri one at a time with the eggplant cream (I used a sac-à-poche) and put them upright in the oven pan. Pour the remaining tomato sauce over the top and bake at 180°C/350°F per 15 minutes. Sprinkle with the remaining ricotta and grill for 5 minutes. Let cool a bit before serving.

Babaganoush

united_kingdom_640

Click to translate

Alzi la mano chi sa cos’è!
No, non è una formula magica, né il nome di una delle strane creature che popolano il mondo di Harry Potter.
Si tratta di una crema di melanzane buona da impazzire…a patto che vi piaccia l’aglio!
Originaria del Medio Oriente, oggi è molto diffusa anche in Nordafrica; la preparazione è molto simile a quella dell’hummus, ma con le melanzane al posto dei ceci.
Ingrediente irrinunciabile: la tahina, una pasta di semi di sesamo tostati.

baba4ok
Io ho scovato questa meraviglia per caso (grazie Claudia!) e mentre leggevo la ricetta già sapevo che l’avrei adorato. Veloce da preparare, povero di grassi ma saporitissimo, versatile e originale: cosa volete di più?
La prima sera l’ho usato per condire una pasta integrale, mentre il giorno mi è servito per dare sapore a delle verdure lessate (dopo aver aggiunto dello yogurt bianco per renderlo più cremoso), ma è ottimo anche spalmato sul pane abbrustolito o su una pita, come nella versione tradizionale. Insomma, va bene in tutte le salse…anche mangiato direttamente col cucchiaino! 🙂

BABAGANOUSH

  • 2 melanzane scure
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 cucchiai d’olio
  • 2 o 3 cucchiaini di tahina
  • succo di mezzo limone
  • sale
  • yogurt bianco magro (facoltativo)

baba8scritta

Lavate le melanzane, dividetele a metà e mettetele in una teglia foderata con carta-forno. Infornate a 200° per circa un’ora, fin quando la polpa non sarà morbida. Quando le melanzane saranno intepidite, spellatele con l’aiuto di un coltello e fatele a pezzi grossolane. Passatele al minipimer insieme al succo di limone, l’aglio e la tahina, aggiungendo a poco a poco anche l’olio. Aggiustate di sale e, se vi sembra troppo denso, aggiungete un po’ di yogurt.
Preparatelo con qualche ora di anticipo, così che possa insaporirsi bene.

baba1scritta

Pasta con feta e melanzane

bandiera

Click to translate

Altra pasta veloce, estiva, leggera e gustosa…cosa volete di più?!
Di nuovo c’è che ho deciso di mettere anche la versione inglese, in onore di un’amica di Vienna appassionata di cucina italiana, che vorrebbe leggermi e invece può soltanto guardare le figure. Poiché non conosco il tedesco, l’inglese è la nostra lingua di comunicazione, anche perché ci siamo conosciute proprio nella vecchia Inghilterra ai tempi dell’Erasmus. Nonostante sia passato quel che mi sembra una vita, siamo rimaste in contatto e riusciamo ad incontrarci almeno una volta all’anno, da me, da lei o al giro per il mondo.
Sono certa che questa ricetta le piacerà e forse la cucinerà per i suoi buffissimi bambini e per gli amici che la domenica si riuniscono per il tradizionale barbecue. Mi piace pensare che così faccio conoscere un pezzetto d’Italia e al tempo stesso contribuisco a rafforzare la nostra amicizia. Guten appetit Monika!

pastaconfeta6

FUSILLI CON FETA E MELANZANE AROMATICHE

Dose per 4 persone:

  • 320 gr di fusilli
  • 1 melanzana viola chiaro (500 gr circa)
  • 130 gr di feta
  • 10 pomodorini datterini o ciliegini
  • timo e maggiorana
  • 4 foglie di basilico
  • sale e olio
  • 1 spicchio d’aglio

Mettete a scaldare l’aglio in una padella antiaderente con 2 o 3 cucchiai d’olio per qualche minuto. Tagliate la melanzana a dadini e versateli nella padella, rimuovendo l’aglio. Salate, mescolate, aggiungete poca acqua e coprite con un coperchio. Fate cuocere per una decina di minuti, finchè le melanzane non saranno morbide. Verso metà cottura aggiungete il timo e la maggiorana. Mentre la pasta cuoce, sminuzzate la feta con l’aiuto di un coltello e tenetela da parte. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà; aggiungeteli alle melanzane e fateli cuocere per 3-4 minuti senza coperchio, in modo da far evaporare l’acqua in eccesso. Alla fine aggiungete la feta sbriciolata e, una volta scolata la pasta, saltatela per un minuto nella padella con il condimento. Servite in tavola completando con qualche foglia di basilico sminuzzato.

pastaconfeta3

PASTA WITH FETA CHEESE AND AROMATIC EGGPLANTS

For 4 people:

  • 320 gr of pasta (your favourite size)
  • 1 big eggplant (about 500 gr)
  • 130 gr feta cheese
  • 10 cherry tomatoes
  • 1 teaspoon of thyme and 1 of marjoram
  • some leaves of basil
  • salt and extra virgin olive oil
  • 1 clove of garlic

pastaconfeta4

At the beginning, put a good quantitiy of water in a pot over medium fire: it will serve to cook pasta. Salt it when it boils.
Wash and trim the eggplant, then cut it in small cubes. In a nonstick pan, slightly heat 3 tablespoons of olive oil with the garlic for a few minutes: the garlic mustn’t fry neither darken.
Then remove the garlic clove and put the eggplant cubes in the pan. Add salt, 2 or 3 tablespoon of water, stir and cover with a lid. Let them cook for about 10 minutes, until they are soft; towards the end, add the thyme and marjoram.
Put the pasta in the post with water and let it cook for the time written on the pack.
In the meantime, cut the feta cheese, make crumbles of it and set aside. Cut the cherry tomatoes in quarters and let them cook with the eggplant for 2-3 minutes; then, add the feta cheese.
Drain pasta when it’s still a bit hard and add it to the eggplant mixture, making them cook for one more minute in the pan. Garnish with the leaves of basil and serve.