Impressioni di settembre

united_kingdom_640

Click to translate

Sono impopolare, lo so, ma settembre è uno dei mesi che preferisco.
Il caldo insopportabile è ormai solo un ricordo, il sole non appiattisce più le sfumature del mondo con la sua luce abbagliante, i tramonti si fanno più dolci, l’aria più leggera.
Settembre è un mese riflessivo, che ti coglie di sorpresa ma con delicatezza; una sera sollevi la testa ed ti accorgi che è lì, arrivato silenzioso, con i suoi tempi riposanti e dei suoi frutti dai colori vivaci.
E’ il rubino granuloso e brillante dei fichi spaccati, lo schiocco croccante di un acino d’uva sotto i denti, le ultime, piccole pere ormai dolcissime che sembrano dire arrivederci all’estate.
E’ un mese pacato, mite ma non placido, dorato da una luce obliqua che ispira meditazioni e progetti.
E’ un mese di passeggiate, pensieri, scoperte, meraviglia.
Un mese da sognatori.

scones1_scritta

SAVOURY SCONES CON MORTADELLA E OLIVE VERDI

Gli scones sono una sorta di focaccine inglesi, che possono essere dolci, da consumare con il tè pomeridiano insieme a burro e marmellata, oppure salate, come quelli che vi propongo io.
La ricetta proviene da un libro acquistato in Inghilterra dal quale ho preso – negli anni – tante ricette (compresa quella dei crakers al curry), quindi la provenienza è garantita!
Le dosi sono per circa 20 scones.

  • 250 gr di farina 00
  • 100-120 ml di latte
  • 25 gr di burro
  • 100 gr di mortadella a cubetti
  • 50 gr di olive verdi
  • 1/2 bustina di lievito in polvere per torte salate (circa 8 gr)
  • sale

Setacciate la farina con il lievito, aggiungete un po’ di sale e poi unitevi  il burro, lavorando con le mani finché non ottenete un impasto slegato, bricioloso. Aggiungete la mortadella tagliata a pezzettini e le olive tritate grossolanamente, impastate brevemente e poi versate il latte fino a formare un impasto soffice. Stendete una sfoglia alta circa 1 cm e ricavatene tanti quadratini. Cuocete a 180° per 15 minuti circa.

scones6_scritta

MORTADELLA AND GREEN OLIVES SCONES

  • 250 g flour 00
  • 100-120 ml milk
  • 25 g butter
  • 100 g diced mortadella
  • 50 g cutted green olives
  • 8 g dried yest for savoury bakes
  • a pich of salt

Sift the flour, yeast and salt into a bowl. Rub in the butter until the mixture resembles crumbs. Stir in the mortadella and the olives, mix lightly and then pour in enough milk to form a soft dough. Turn the dough out on to a lightly floured surface, knead briefly and roll out a rectangle 1 cm thick. Cut into squares and arrenge them on the baking sheet. Bake at 180° for about 15 minutes.

Millefoglie di pere e philadelphia

bandiera

Click to translate

Quanto è evocativo il termine millefoglie! Fino a poco tempo fa lo associavo soltanto al noto dolce, cosa che già di per sè lo rende appetibile, almeno per me! Ma negli ultimi anni c’è stato un vero e proprio boom, con la diffusione di millefoglie dolci, salati, orizzontali, verticali, aggregati e disaggregati… E il tutto mi piace un sacco, perchè mi suggerisce l’idea di leggerezza, di ordine, di geometria, di distinzione tra i vari ingredienti che a me piace molto.
Questo è il mio primo millefoglie, fresco e leggero in attesa dell’estate. L’idea viene da qui, io ho semplicemente modificato dosi e varietà degli ingredienti.

MILLEFOGLIE DI PERE E PHILADELPHIA CON PATE’ DI OLIVE

  • 2 pere Conference (anche se ormai sono in arrivo le Williams!)
  • 120 gr di Philadelphia
  • 70 gr di olive nere
  • succo di limone

millefoglie7

Scolate le olive e passatele al minipimer fino ad ottenere la consistenza di un patè.
Lavate le pere, tagliatele a fettine orizzontali e tagliate via la parte dura centrale aiutandovi con un coltello appuntito. Bagnatele leggermente con del succo di limone per non farle annerire.
Spalmate su ogni fettina del formaggio, poi del patè di olive e sovrapponete un’altra fettina fino ad aver ricomposto tutta la pera o parte di esse.
Se li preparate in anticipo (non troppo, però), metteteli in frigo e tirateli fuori un po’ prima di servire in modo che non siano troppo freddi.