Bocconotti abruzzesi con mandorle e cioccolato

united_kingdom_640

Click to translate

In Abruzzo non ci sono mai stata. Eppure, sono da sempre convinta che sia una terra in cui mi troverei bene. Me la immagino rustica e saporita. Ruvida e intensa. Una terra di sole, di vento, di boschi e montagne. Di lupi e di gente forte e ospitale.
Ma, in realtà, dell’Abruzzo non so niente.
Anche per questo, quando ho visto il Contest “Taste Abruzzo. It’s Christmas Time” ho pensato che avrei voluto partecipare. Per scoprire qualcosa di più dei prodotti e delle ricette di questa regione che prima o poi, sono certa, conoscerò di persona. E per farla conoscere a chi, come me, continua a vivere nell’ignoranza.

Poi altri eventi si sono frapposti, progetti che dovevano essere portati avanti, ricette già pianificate, altri contest. E la scelta di una ricetta per l’Abruzzo si allontanava pericolosamente.

bocconotti abruzzesi-4

Al raduno dell’AIFB a Siena (del quale ho parlato qui), poi, ho incontrato Laura e Marianna, che del contest sono le promotrici. Le ho conosciute la mattina in cui dovevamo ripartire, quasi per caso, visto che il giorno precedente non avevamo avuto modo di parlare. Camminando a fianco fino a raggiungere la conca calda e accogliente di Piazza del Campo le ho ascoltate, ho percepito la loro passione, l’amore per una terra poco conosciuta (e ancora poco contaminata) e mi sono detta: questa ricetta s’ha da fare. Per i loro occhi luminosi, per la freschezza del loro approccio, per tutta quella terra che mi attende con le sue meraviglie e che ora desidero vedere ancora di più.

Per il contest veniva richiesto di immaginare una ricetta adatta al giorno di Natale e che contenesse almeno uno dei prodotti tipici abruzzesi. Io ho scelto le mandorle, perché amo la frutta secca e perché niente più delle mandorle è associata, nel mio immaginario, al Natale, visto che anche in Toscana la maggior parte dei dolci natalizi le contiene.
Per rendere completo l’omaggio a questa terra ho optato per un dolce tipico, il bocconotto, inventato alla fine del Settecento, quando iniziarono a diffondersi cioccolato e caffè che vengono combinati nel ripieno insieme alle mandorle per le quali la regione è famosa. Ovviamente non posso garantire che i miei siano identici agli originali, anche perchè so che possono avere le farciture più varie. Io ho sostituito il caffè con un po’ di rum e aggiunto la marmellata di arance, perché mi ricorda molto il Natale.
Devo dire che sono stati molto apprezzati ovunque li abbia portati in assaggio, quindi vi lascio la mia ricetta e…ci vediamo in Abruzzo!

bocconotti abruzzesi-1

BOCCONOTTI ABRUZZESI CON MANDORLE E CIOCCOLATO

Dosi: 35/40 dolcetti       Tempo di preparazione: 1 h e 30 minuti       Tempo di cottura: 25 minuti

Per la pasta:

  • 280 gr di farina 00
  • 80 gr di burro
  • 1 uovo e 2 tuorli
  • 60 gr di zucchero semolato
  • 2 o 3 cucchiai di latte
  • scorza grattugiata di 1/2 limone
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere

Per il ripieno:

  • 90 gr di cioccolato fondente al 50%
  • 25 gr di cacao amaro
  • 80 gr di mandorle spellate
  • 3 cucchiai di marmellata di arance
  • 1 cucchiao di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di rum

Per decorare:

  • zucchero a velo

Setacciate la farina con il lievito, poi formate una fontana sulla spianatoia e versate al centro il burro ammorbidito, lo zucchero, l’uovo e i tuorli, e la scorza di limone. Impastate prima con la forchetta e poi con le mani, aggiungendo il latte quando serve, fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto. Avvolgete nella pellicola e lasciate riposare 10 minuti fuori dal frigo.
Tostate le mandorle nel forno a 200 °C (funzione grill) per 5-6 minuti, poi tritatele grossolanamente nel mixer insieme a un cucchiaio di zucchero. Tagliate il cioccolato a pezzettini piccoli (io ho usato il robot) e mescolatelo con le mandorle, il cacao, la marmellata e il rum. Riprendete la pasta, lavoratela un minuto e poi stendetela allo spessore di 2 mm circa. Ricavate tanti dischetti, su ognuno dei quali disporrete un cucchiaino di ripieno. Coprite i dischetti con un altra sfoglia di impasto e ritagliate nuovamente per formare i vostri tortelli. Infornate a 180°C e cuocete per 12 minuti circa. Servite spolverati di zucchero a velo.

bocconotti abruzzesi-8

ALMOND AND CHOCOLATE “BOCCONOTTI” FROM ABRUZZO

Makes: 35/40       Preparation time: 1 h and 30 minutes        Cooking time: 25 minutes

For the pastry:

  • 280 gr all-purpose flour
  • 80 gr butter, softened
  • 1 egg + 2 egg’s yolks
  • 60 gr white sugar
  • 2 or 3 tablespoons milk
  • grated rind of 1/2 lemon
  • 1/2 teaspoon baking powder

For the filling:

  • 90 gr dark chocolate (50% cocoa)
  • 25 gr unsweetened cocoa powder
  • 80 gr almonds without skin
  • 3 tablespoons orange jam
  • 1 tablespoon white sugar
  • 1 teaspoon rum

For the surface:

  • confectioner’s sugar

bocconotti abruzzesi-6

Mix flour and baking powder. Put them in a bowl, make a hole in the middle and pour the butter, the sugar, the egg and yolks and the grated lemon rind. WOrk together and add milk when needed. When your dough is even, wrap in plastic and set aside for 10 minutes.
Toast the almonds in the oven at 200°C/400°F for 5-6 minutes. Chop them (not too finely) in a food processor together with a tablespoon of white sugar. Chop the chocolate in small pieces and mix with almonds, cocoa powder, orange jam and rum.
Roll out the dough about 2 mm thick. With a cookie cutter, cut some disks, put over each a small amount of filling, cover with an other disk and seal the hem by pressing it (I used a punch for “ravioli”).
Bake at 180°C/355°F for about 12 minutes. Once cooled, sprinkle with confectioner’s sugar and serve.

bocconotti abruzzesi-3

Con questa ricetta partecipo al contest “Taste Abruzzo. It’s Christmas Time”

cover-conteXmas

50 risposte a "Bocconotti abruzzesi con mandorle e cioccolato"

  1. Questi dolcetti ti sono venuti una meraviglia (senza contare le foto che sono super … ).
    Mi immagino il sapore di quel ripeno fantastico. Tutti ingredienti che adoro!

  2. Abbiamo delle bellissime e ricchissime Regioni, tutte da scoprire. E l’Abruzzo ne è sicuramente una.
    Per fortuna, un po’ l’ho visitata e ne sono contento.
    Mi piace molto la ricetta che hai pensato per il contest.

    Fabio

    • Grazie Fabio! È molto semplice, nulla a che vedere con la vostra meraviglia…ma sono comunque contenta di essere riuscita a partecipare! E spero davvero di poter visitare presto l’Abruzzo ☺

  3. E questi entrano in lista subito, subito perché sono quel genere di dolcetto che mi piace da impazzire!
    Anche io dopo aver conosciuto di persona Laura e Marianna ho pensato che la loro energia fosse positiva così come la passione con cui raccontano la loro terra… siamo state entrambe conquistate 😀

  4. Io i Abruzzo ci sono nata e vissuta fino a 19 anni…è la mia terra e tu l’hai descritta benissimo!!! I bocconotti che conosco io non sono così, ma in abruzzo in ogni paesino c’è la variante storica e quindi vale tutto!! Le mandorle ci rappresentano in pieno e l’amore e la cura con cui li hai preparati anche!! Ti auguro di vincere e magari combiniamo di esserci insieme in Abruzzo!!! Avvisami!!! baciiiii

    • Daniela ti aspettavo!! Ero proprio curiosa del tuo parere… Ho avuto difficoltà a trovare la ricetta originale, come sempre accade per dolci tradizionali di cui esistono tante versioni… Però devo dire che sono venuti buoni. Ma vorrei tanto assaggiare i tuoi…e finalmente visitare l’Abruzzo. Non dispero…magari ci troviamo davvero! ☺☺☺
      Un abbraccio!

      • Carissima!Sono latitante lo so, ma faccio parte dell’indicibile numero di precari della scuola italiana…e ogni mattina o quasi il telefono squilla e io corro a tappare i buchi in quella o quell’altra scuola…a dover imparare in due giorni o poco più i nomi dei bimbi, a capire cosa stanno facendo, come si è organizzata quella scuola per poi essere ributtata nella mischia… il blog ne risente ma anche da lontano vi leggo e vi seguo tutte!!! In Abruzzo insieme?? Meraviglioso!!!

      • Non lo sapevo ma ora che me lo dici penso che non potrebbe esserci lavoro più adatto a te…almeno per come ti immagino io!! Sono certa che per i tuoi allievi è una fortuna averti come insegnante…e peccato solo come supplente! Si capisce che fai il tuo mestiere con dedizione e cura…e fai bene, visto che è uno dei lavori più importanti del mondo!!

  5. Vedo che prosegue bene l’esperienza dell’incontro delle blogger…bene! Anche io non sono mai stata in Abruzzo, ma sarà senz’altro bella, come tutta l’Italia. Per quantor riguarda i bocconotti devono essere molto buoni, più dei ricciarelli di noialtri, che purtroppo non mi piacciono! 😉

  6. Vedo una cupola perfetta… un tondo come una collina, mi ci siederei sopra e magari arriva anche la neve…
    Belle le foto che sanno di vaniglia e oro, trasmettono calore… non conoscevo questi dolcetti, l’unione felice tra blogger fa scoprire cose nuove! 🙂

    • Grazie Francesca…come al solito sei capace di trovare la poesia ovunque! 🙂
      Sono contenta di averti fatto conoscere un dolcino nuovo…a me piace quando mi imbatto in qualcosa di sconosciuto!

Lasciate un commento...alimentano il mio blog!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...